In un Iraq traumatizzato vincono gli estremisti sciiti

In Iraq perde la coalizione istituzionale del premier Al Abadi. A vincere è soprattutto la coalizione populista guidata dagli sciiti radicali di Al Sadr (leader della guerriglia anti-americana nei primi anni 2000) e comunisti. Va forte anche il partito Fatah …