Si terrà sabato 13 gennaio 2018, ore 16.00, a Novoli presso il Teatro Comunale, Piazza Regina Margherita, nell’ambito di Incipit Festival Letterario, la premiazione della dodicesima edizione del Premio letterario Internazionale Nabokov 2017. L’ospite d’onore sarà l’On. Souad Sbai, scrittrice e giornalista di origine marocchina che presenterà il suo saggio “Le ombre di Algeri”, pubblicato da Armando Curcio Editore.
La premiazione con presentazioni dei libri e degli autori sul palco del teatro sarà a cura di Andrea Giannasi, direttore di Prospektiva, ossia una sorta di contenitore e laboratorio letterario (attivo dal 2004 con festival letterari in Toscana, Puglia, Lazio e Calabria).
Tra le novità di quest’anno vi sarà l’ingresso anche della casa editrice Tralerighe libri, tra i promotori della lettura, che pubblicherà alcuni dei premiati, come già avvenuto nell’edizione 2016 con i libri di Francesco Sinigaglia e Primavera Fisogni e gli interventi musicali a cura del gruppo All Swing Trio.
Di seguito l’elenco dei finalisti per ogni sezione che la giuria, guidata da Piergiorgio Leaci, ha selezionato dopo un’ attenta lettura.
Per gli editi di Narrativa si contenderanno la vittoria: Lorenzo Gobbi, “Emily e il vento”, Castelvecchi editore; Lucia Stefanelli Cervelli, “L’innocenza dei perversi”, Homo Scrivens edizioni; Mauro Bortone, “Dove nessuno è innocente”, Besa editrice; Fabio Mundadori, “L’altra metà della notte”, Damster edizioni; Fabio Massimo Franceschelli, “Italia”, Del Vecchio Editore; Giulio Xhaët, “I sogni di Martino Sterio”, ElectaYoung; Livia Aymonimo, “La lunga notte di Adele”, Giunti.
Per la Saggistica edita: Raffaele Sinno, “Bioetica e bioterrorismo: aspetti scientifici, etici, giuridici”, Levante editori; Claudio Tugnoli, “La dialettica dell’esistenza: l’Hegelismo eretico di John McTaggart”, Franco Angeli Editore; Giuseppina Mellace, “L’oro del Duce: la vera storia dell’oro di Dongo e degli altri tesori occultati dal regime fascista”, Newton Compton Edizioni; Alessandro Izzi, “Le strategie dell’oblio”, UniversItalia Edizioni; Renzo Paternoster, “Campi: deportare e concentrare”, Onorati editore; Claudia Cencini, “Guerra e amore”, Stampa Alternativa; Andrea Duranti, “Esilio, memoria e libertà – Storia della diaspora iraniana”, Stampa Alternativa.
Per la Poesia edita: Rosa Maria Vinci, “In bilico…”, Edizioni Nuove Proposte; Edoardo Olmi, “R:Existance”, Ensemble Edizioni; Chiara Nobilia, “Pietre e amarene”, Giovane Holden Edizioni; Flora Amelia Suàrez Càrdenas, “L’immagine è poesia”, Tabula Fati Edizioni; Farhad Ali Zolghadr, “Sulla Tenera pelle”, LietoColle Edizioni; Marcella Delle Donne, “Donne donne – Eterni dei”, Editore Manni; Mara Bachiorri, “Eternal Roots”, Albatros edizioni; Dora Laera, “Dai silenzi dell’anima”, Aletti editore;
La giuria ha deciso di assegnare il premio speciale per la memoria e le tradizioni popolari a: Eufemia Attanasi, “Sull’estro della tradizione – Riti e costumi del Salento e della Grecia Salentina”, Edizioni Pelasgos.
Menzioni speciali agli autori: Alessandro Romano, “Lento all’ira”, Esperidi edizioni; Souad Sbai, “Le ombre di Algeri”, Mursia editrice; Pina Petracca, “Solitudini a Sud della tua luce”, Esperidi edizioni.
Nella sezione inediti in finale per la narrativa: Barbara Rosenberg, “Viaggio in Germania”; Claudia Saba, “In viaggio per la felicità”; Danilo Cristian Runfolo, “Lui è infinito”; Fabia Trotta, “La città del ritorno”; Bruno Contini, “La Grande Guerra del Salento”; Luigi Rigamonti, “Trentotto ore”; Renata Asquer, “Frontiere”; Paolo Miggiano, “La guerra di Dario”; Giulia Reale, “Manolo e i Wild Boys”.
Per Saggistica inedita: Cristiana Boldo, “Fenomenologia di Manuel Agnelli: mitopoietica in rete”; Lucia Immordino, “Studio sul riso. Dio non ride”; Luca Danieli, “Il barAtto Democratico”; Giuseppe de Felici, “Il sogno e la ragione”; Daniela Mancini, “La campanella suona sempre due volte”
Per la poesia inedita: Maria Antonietta Carlino, “La vita del cuore di una donna”; Alessandro Cannavale, “L’uomo randagio”; Giusi Fontana, “Tornerà la neve e noi muti; Giovanni Minio, “Cento poesie”; Cinzia Manetti, “Armonia d’amore”; IIS – Istituto d’Istruzione Superiore Filippo Bottazzi, “Sui sentieri dell’amore” a cura della Prof.ssa Giuseppina Romanello.
Per la sezione racconti, quest’anno si aggiudica il premio della pubblicazione cartacea dell’antologia l’Istituto Comprensivo di Latiano (BR) con i racconti “Giovanni” di Alessandra Altavilla, “Mistero nel vigneto di Mariano” di Jacopo Galasso, “I racconti delle avventure di Michele” di Gabriele Convertini, “Un Natale con i Nonni” di Ludovica Errico, “Latiano non sa mollare” di Tushe Aurora, “Un’amore di altri tempi” di Beatrice Di Potenza, Jacopo Scarafile e Swami Chiara Mur, “Ricordi di un motorino” di Mattia Contente, Alessia Legrottaglie, Mario Morciano e Lorenzo Errico, “Racconti di un tempo che fu” di Mattia Chiera, “Ragazzi nel 1940. salentoinforma. La folle fuga” di Marilena Franchini, “Caro Diario” di Giuseppe Schiena, “Vecchi ricordi” di Gabriele Trizza, “Femmina… quindi serva!” di Luana Cavallo, Asia Fanelli, Marilù Franchini.
Dal primo dicembre è già online il nuovo della tredicesima edizione del Premio Internazionale Nabokov per partecipare vi è tempo fino al 31 ottobre 2018. Per maggiori informazioni visitare il sito www.premionabokov.com